In una sala Saturnia gremita, a testimonianza del legame profondo della città col suo Porto, si è svolto giovedì 14 febbraio l’incontro “Vie della seta e del ferro. Scenari per Trieste e l’Europa” con Lucio Caracciolo, 
direttore di Limes, 
Laris Gaiser, 
docente di geoeconomia all’Accademia diplomatica di Vienna, Giovanni Longo, 
docente di Ingegneria dei trasporti ferroviari all’Università di Trieste e Zeno D’Agostino 
presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

Ha 
introdotto e moderato l’incontro Luciano Larivera S.I., 
direttore del Centro Culturale Veritas.

Qui l’audio dell’intera conferenza:

 

L’incontro, che fa parte del progetto Glocal 4.0, è stato organizzato dal Centro Culturale Veritas in collaborazione con il Limes club di Trieste e con il supporto dell’Associazione Spedizionieri 
Porto di Trieste. Il progetto Glocal 4.0 gode del contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.