Lo scorso 23 ottobre, nell’ambito del Corso di Geopolitica organizzato da Centro Veritas, Limes Club Trieste e redazione di Limesonline, il dr. Pietro Figuera, ricercatore all’Istituto di Studi Politici S. Pio V ed esperto di politica estera russa ha tenuto la terza lezione, dal titolo “Russia”.

Queste le principali conclusioni di Figuera: la Russia ha dovuto modificare più volte il suo orientamento strategico, restando subordinata alle decisioni altrui (Stati Uniti); l’avvicinamento alla Cina mostra il fallimento di ogni tentativo “occidentalista” post-sovietico, che persino Putin aveva provato nei primi Duemila; il futuro di Mosca dipende dalla possibilità di essere reintegrata in Occidente in funzione anti-cinese. Dunque, più di ogni altra cosa, dall’evoluzione del confronto sino-americano.

A questo link sono disponibili le slides del relatore: Russia

Pietro Figuera ha pubblicato “La Russia nel Mediterraneo: Ambizioni, Limiti, Opportunità” (Aracne editrice). Coordina il sito Osservatorio Russia e collabora con Limes, il Groupe d’études géopolitiques, TPI, Pandora. Partecipa al programma Passato e Presente di Rai Storia.