Nell’ambito del Corso di cultura “Il dialogo ecumenico a 500 anni dalla Riforma luterana”, si svolge martedì 7 novembre dalle 20.30 alle 22 l’incontro “L’avventismo nel suo contesto culturale” .

Relatore è il dott. Michele Gaudio, Ministro di Culto dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° Giorno, del Distretto Pastorale di Trieste, Udine e Pordenone – Campo Nord.

La Chiesa Cristiana Avventista del 7° Giorno è una chiesa che si posiziona nel grande solco della Riforma Protestante.

Sorta negli Stati Uniti d’America nella seconda metà del XVIII secolo, come erede del movimento di risveglio interconfessionale dei Millerismo, il quale, sulla base dello studio delle profezie bibliche di Daniele ed Apocalisse, annunciava ed attendeva il ritorno di Cristo.

La Chiesa Avventista accetta pienamente i principi cardini della Riforma ma le sue origini sono influenzate dal contesto storico, culturale, sociale e religioso della società americana di quell’epoca.

La Chiesa Avventista ritiene che il concetto biblico di “riforma” non sia semplicemente un evento storico isolato, ma pienamente integrato nel messaggio teologico del Nuovo Testamento.

Il credente è in continuo stato di riforma davanti alla Parola di Dio che lo
interpella, lo cambia e l’invita a progredire verso la verità che è in Cristo.