Venerdì 19 gennaio alle 18.30 presso la sede di via Monte Cengio 2/1A

Il padre gesuita Giovanni Cucci, docente di filosofia e psicologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e scrittore della Civiltà Cattolica, ci aiuterà a riflettere sulle nuove opportunità dei videogiochi (e ovviamente le insidie) nell’apprendimento, perché si coinvolgono immaginazione ed emozioni.

La sfida è anche filosofica perché il videogioco adatto è uno straordinario laboratorio etico (ed estetico):  “un invito di riscoprire la classica virtù della temperanza, della libertà intesa come signoria del proprio essere” (G. Cucci, Internet e Cultura, 2016, Ancora, 166).