Una sala gremita di giornalisti ed un clima di ascolto, oltre che di grande interesse, hanno accompagnato l’incontro di formazione su “Deontologia, pericoli e prassi del giornalismo investigativo – il caso Casamonica” svoltosi nel pomeriggio di lunedì 20 maggio 2019.

L’evento è stato promosso dal Centro Culturale Veritas di Trieste in collaborazione con Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Libera, Articolo 21, Dom e Novi Glas (periodici di lingua slovena), Ucsi Friuli Venezia Giulia con il supporto di Civiform e il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia presso la scuola Civiform di Cividale del Friuli (Udine).

“In un tempo in cui sono saltate tutte le regole, parlare di deontologia è un compito da arditi, e proprio per questo bisogna ristabilirle, richiamarle e rispettarle” ha affermato mons. Marino Qualizza, direttore di “Dom” giornale di lingua slovena, che, impossibilitato ad essere presente, ha inviato un messaggio scritto per l’occasione.

Qui il testo integrale del messaggio

Padre Luciano Larivera, direttore del Centro Veritas di Trieste, nella sua introduzione ha ricordato le peculiarità del giornalismo investigativo – “un giornalismo che richiede tempo, impegno, attenzione ai propri archivi, controllo delle proprie fonti ufficiali e, soprattutto, confidenziali, tutela della dignità delle persone… un giornalismo che riguarda ciò che non si vuole che si sappia, un giornalismo che può anche lavorare sotto copertura, ma mai per i servizi segreti… un giornalismo che ha il compito finale di divulgare e di promuovere la credibilità dell’Ordine, ma anche un giornalismo che ha costi elevati e richiede aggiornamento e formazione continua, oltre che un lavoro da fare in team”.

Floriana Bulfon, giornalista d’inchiesta di origine friulana, autrice del libro “Casamonica, la storia segreta. La violenta ascesa della famiglia criminale che ha invaso Roma”, ha prima delineato le sfide e le opportunità del giornalismo investigativo, quindi ha offerto ai colleghi un ampio spaccato sulla famiglia criminale che ha colonizzato un intero quartiere romano estendendo i suoi tentacoli in ambienti “al di sopra di ogni sospetto”.

Leggi l’articolo completo di Luisa Pozzar al seguente link: La difficoltà di fare giornalismo investigativo oggi in Italia (e il ‘caso Casamonica’). Iniziativa (e AperiDesk) di Ucsi FVG.

Estremamente apprezzata l’ospitalità del centro di formazione Civiform di Cividale del Friuli. Caffè ed aperitivo, allestiti nella nuova sala bar – didattica del Civiform, sono stati curati in modo eccellente dagli allievi della scuola e dai loro docenti.