Giovedì 18 febbraio alle 18, videolezione di deontologia giornalistica sul tema della privacy e delle deepfake. Ne tratterà con Francesco Vitali Gentilini (giornalista, esperto di Information & Communication Technologies, lavora presso il Servizio relazioni esterne e media del Garante per la protezione dei dati personali). Per partecipare su zoom scrivere a centroveritas@gesuiti.it.

Abstract

Nell’ambito del seminario sarà analizzato il trattamento dei dati personali in ambito giornalistico alla luce del GDPR (Regolamento Ue 2016/679 sulla protezione dei dati personali) e delle nuove sfide tecnologiche. Si approfondirà la tutela del domicilio dell’interessato e della privata dimora, la tutela del minore, l’essenzialità dell’informazione nel diritto di cronaca, il diritto alla non discriminazione nonché altri diritti, come quello all’oblio. Le Regole deontologiche relative al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica saranno discusse anche in relazione alle sfide poste da nuove pratiche informative e l’uso di tecnologie che abilitano la creazione a la diffusione delle cosiddette fake news e deepfake. Si valuterà anche l’impatto strategico di queste innovazioni.

Biografia di Francesco Vitali Gentilini

Oltre quindici anni di esperienza di lavoro nel campo della protezione dati in particolare nel settore dei big data, della comunicazione e degli studi strategici. Giornalista professionista, è esperto di Information & Communication Technologies e geopolitica. Dopo gli studi universitari in Italia e in Inghilterra, si è perfezionato presso la University of Texas at Austin (Usa).

Attualmente è nei ruoli del Garante per la protezione dei dati personali presso il Servizio relazioni esterne e media. Ha lavorato per la Rai in diversi programmi di inchiesta e di approfondimento economico, per la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per società di consulenza nel campo del marketing e della comunicazione.

È membro del Consiglio degli esperti del “@LawLab – Laboratorio sul diritto del digitale” presso l’Università Luiss-Guido Carli, nonché Componente dell’Osservatorio sul contenzioso pubblico dell’Associazione Res Magnae – Roma. È stato cultore della materia Studi Strategici presso la Luiss, coordinatore scientifico del Centro Studi di Geopolitica Economica (CSGE) e membro del Collegio docenti del dottorato di ricerca in Geopolitica e Geopolitica economica presso l’Università telematica Marconi di Roma.

Ha tenuto seminari e lezioni presso molteplici centri di formazione e università come: Scuola superiore dell’economia e delle finanze, European University Institute (Firenze), Luiss-Guido Carli, Istituto diplomatico “Mario Toscano”, Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, Link Campus University, Istituto Gino Germani di Scienze Sociali e Studi Strategici, IPE – Istituto per ricerche ed attività educative, Ordine dei Giornalisti del Veneto, Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, network Camere di Commercio.

È autore di numerosi saggi e articoli come: “Il senso geopolitico della manipolazione digitalizzata” nel libro “Balle planetarie”, “Il lato oscuro degli algoritmi e dei loro padroni”, “Google contro Europa inizia la battaglia digitale mondiale”, “L’oro nero dei dati”, “Mobile Payment e identità elettronica”, “La geopolitica economica dei dati e il futuro del dominio”.

Ha curato per l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali molteplici pubblicazioni in tema di privacy su temi quali: social media, scuola, cloud computing, privacy per le imprese, sanità, marketing. Nel 2014 ha preso parte al programma statunitense International Visitor Leadership Program (IVLP) in tema di trattamento dati e privacy.