Venerdì 14 febbraio 2020 presso l’Aula Magna del Liceo Dante in via Giustiniano 3 a Trieste, con orario 18.00 – 19.30, in collaborazione con l’UCIIM di Trieste, si svolgerà l’incontro “Cyberbullismo, la parola che si fa violenza. Virtuale è reale”.

Il tema è di grandissima attualità per genitori ed educatori. “Il cyberbullismo – si legge in una recente indagine statistica – ha colpito il 22,2% di tutte le vittime di bullismo. Nel 5,9%dei casi si è trattato di azioni ripetute (più volte al mese). La maggior propensione delle ragazze/adolescenti a utilizzare il telefono cellulare e a connettersi a Internet probabilmente le espone di più ai rischi della rete e dei nuovi strumenti di comunicazione. Tra le 11-17enni si registra, infatti, una quota più elevata di vittime: il 7,1% delle ragazze che si collegano ad Internet o dispongono di un telefono cellulare sono state oggetto di vessazioni continue tramite Internet o telefono cellulare, contro il 4,6% dei ragazzi. Vi è inoltre un rischio maggiore per i più giovani rispetto agli adolescenti. Circa il 7% dei bambini tra 11 e 13 anni èrisultato vittima di prepotenze tramite cellulare o Internet una o più volte al mese, mentre la quota scende al 5,2% tra i ragazzi da 14 a17 anni”. (Istat-Indagine conoscitiva su bullismo e cyberbullismo)

Relatore è il professor Giovanni Grandi (nella foto). Giovanni Grandi è professore associato di Filosofia Morale presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università degli Studi di Padova e insegna Fondamenti Teorici e Storici di Antropologia filosofica e Analisi del conflitto, forme della giustizia e pratiche riparative presso i Corsi di Laurea Triennale in Servizio Sociale e Magistrale in Innovazione e Servizio Sociale del medesimo Ateneo. È stato Presidente del Centro Studi Jacques Maritain (Portogruaro, VE) e dell’Istituto Jacques Maritain (Trieste).

È membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto Internazionale Jacques Maritain e del SOUQ (Centro Studi Sofferenza Urbana, Casa della Carità, Milano) e del Consiglio Direttivo del CIRFIM (Centro Interdipartimentale di Ricerca di Filosofia Medievale) dell’Università di Padova. Dirige la Scuola di Antropologia applicata dell’Istituto Jacques Maritain e fa parte del comitato di direzione dell’annuario di filosofia «Anthropologica» (Ed. Meudon) e della direzione della rivista “Dialoghi”, trimestrale dell’Azione Cattolica Italiana. È tra i fondatori dell’iniziativa “Parole_Ostili. È autore di numerosi studi scientifici e saggi divulgativi in antropologia e filosofia morale.

Accreditato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

UCIIM, Associazione Professionale Cattolica di Insegnanti, Dirigenti e Formatori, è stata fondata nel 1944 ed è diffusa su tutto il territorio nazionale. Si propone di promuovere e attuare la formazione di docenti ed educatori in ordine al loro specifico compito educativo.

UCIIM è soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale della scuola e della formazione professionale, accreditato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. I partecipanti hanno diritto all’esonero dal servizio nei limiti stabiliti dal CCNL.

Sarà rilasciato un attestato di partecipazione.