Il Centro Culturale Veritas nasce a Trieste su iniziativa di p. Aurelio Andreoli S.I. nel 1958, come opera apostolica della Compagnia di Gesù affidata alla comunità dei gesuiti di Trieste.

Le sue proposte affrontano i temi centrali della condizione dell’uomo nel mondo contemporaneo. Le attività del Centro Culturale Veritas sono elaborate e realizzate grazie al contributo di laici e religiosi.

Dal 2003 il Centro Culturale Veritas è costituito in Associazione culturale, con personalità giuridica e senza fini di lucro, ed è animato da un gruppo di gesuiti e laici. Nel 2009 è stato riconosciuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia come «centro culturale di interesse regionale».

Opera in collaborazione con i centri culturali e le istituzioni accademiche dei gesuiti e di altre realtà cattoliche, con altre Chiese, confessioni cristiane e religioni, con enti pubblici, scuole e diversi attori del territorio.

Le iniziative annuali si articolano in cicli di conferenze monotematiche, in corsi di approfondimento, nella presentazione di libri, nell’organizzazione di altre iniziative culturali, in sede o fuori sede.

Il 26 gennaio 2018 il Preposito generale dei gesuiti p. Arturo Sosa Abascal S.I. ha visitato il Centro Culturale Veritas in occasione del 60° anniversario di fondazione. 
Ha tenuto un discorso dal titolo “Vocazione e carisma di un centro culturale”.