Si è svolta sabato 14 maggio a Lubiana la terza ed ultima Giornata Ignaziana. L’incontro ha avuto come tema “La spiritualità ignaziana e i giovani” ed ha avuto i suoi momenti clou nelle visite guidate alle chiese di San Giuseppe e San Nicola (duomo di Lubiana) a cura del gruppo Pietre Vive e nella conferenza di p. Damjan Ristić S.J..

“Una delle missioni più importanti della Compagnia di Gesù – ha esordito p. Ristić –  è stata la formazione dei giovani. Fin dagli inizi la Compagnia ha riconosciuto nei Collegi l’istituzione più adatta a formare i cuori e le menti dei giovani”.

P. Ristić SJ ha quindi incentrato il suo intervento su una delle parti più delicate della formazione degli studenti, il processo di discernimento.

Ignazio, nei suoi Esercizi Spirituali, è riuscito a creare un itinerario spirituale che conduce alla conoscenza intima di Cristo e della sua missione. Gli studenti, se guidati con attenzione e rispetto attraverso gli Esercizi, possono trarne il massimo beneficio, acquistando la capacità di prendere decisioni cruciali con grande consapevolezza.

Gli esercizi spirituali aiutano a entrare nel Vangelo in modo tale che chi vi partecipa è disposto a esplorare la vita, a viverla in modo creativo e, allo stesso tempo, divenire sanamente altruista.

Un altro dei concetti chiave su cui si è soffermato P. Ristić è stato quello della maturità, a cui tutti siamo chiamati. Ignazio è uno dei migliori esempi di maturazione tardiva. Anche la maturazione di molti dei nostri “giovani” è oggi in ritardo.

La spiritualità ignaziana contribuisce a rendere la maturazione un processo consapevole, piuttosto che un evento casuale.

Di seguito alcune foto della Giornata:

Fotografie a cura di Cristiana Babici.